venerdì 5 ottobre 2012

La ricetta del MTC di ottobre è....il pane dolce dello Shabbat




Lo so, vi aspettavate di tutto, dal cammello flambé alle cavallette in tutte le salse, passando per piatti ricercatissimi con spezie ed erbe introvabili. So che siete sorpresi, ma spero non delusi.
Premetto che non sono un'esperta in lievitati, anzi, quello che so di tecnica nel campo l'ho imparato da quando ho il blog, grazie ad altri blog. Ma questo è il primo lievitato che ho imparato a fare, ed è quello a cui sono particolarmente legata sentimentalmente, non solo per la sua storia e significati, ma per ogni ricordo che scaturisce dal primo profumo che esce dal forno quando comincia a cuocere.
Il pane ripieno dello Shabbat, per la merenda o la colazione del sabato, con la sua forma intrecciata e cosparsa di semini croccanti, lo ricordo nei giorni di festa ripieno di mele o uvetta, o un misto dei due e ogni volta il sapore mi riporta indietro nel tempo, come per magia.
Diffidate però dalle apparenze, pur avendo la stessa forma e stesso impasto, questo pane non dovrà mai essere chiamato Challah poichè quest'ultimo viene benedetto il venerdì sera e non ammette nessun ingrediente addizionale all'impasto di base.
La ricetta che vi propongo è un misto tra quella di Claudia Roden del libro The Jewish food e i cambiamenti personali che ho apportato nel trascorso degli anni. Cambia più che altro il procedimento e alcune dosi degli ingredienti.

Per le regole della sfida, correte da Menù Turistico



Il pane dolce del Sabato


per due trecce ripiene:

500 gr di farina 0
2 uova grandi medie (circa 60-62 gr con il guscio)

100 gr di zucchero
20 gr di lievito di birra

125 ml di acqua tiepida
125 ml di olio extra vergine d'oliva
10 gr di sale
100 gr di uva passa
un tuorlo d'uovo
un cucchiaio di acqua
semi di sesamo e papavero


Prima di tutto e importantissimo, setacciare la farina.
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida insieme a un cucchiaino di zucchero e far riposare una decina di minuti fino a far formare una schiuma. Mischiare la farina, il sale e lo zucchero e versarci il lievito e cominciare ad impastare, versare poi l'olio e per ultimo le uova, uno ad uno, fino alla loro incorporazione. Lavorare fino a che l'impasto si stacchi perfettamente dalla ciotola, lasciandola pulita.
Lasciar lievitare per almeno due ore, dopodichè, sgonfiare l'impasto e tagliarlo in due parti uguali. Tagliare poi ognuna delle parti in tre.
Stendere su un piano infarinato ognuna delle parti lunghe circa 35 centimetri e larghe 15. Spargere l'uva passa sulle tre parti.


Arrotolarle poi sulla lunghezza, in modo da ottenere tre lungi "salsicciotti".


Unirli da un capo e cominciare ad intrecciare.
 


Ripetere l'operazione per la seconda treccia. Adagiare le trecce su una placca da forno unta di olio. Lasciare lievitare ancora due ore. 
Sbattere il tuorlo d'uovo con un cucchiaio di acqua e spennellarlo sulla superficie; spolverare di semi di sesamo o papavero.


Infornare in forno già caldo e STATICO a 200°C per circa 15-20 minuti.




Buon MTC ottobre 2012!!!!!


 

100 commenti:

  1. studio la ricetta...è facile, è dolce, è un lievitato....lo posso usare per la colazione...e che vuoi di pppppiù!Me gusta proprio :)

    Lo sai che ritorno all'MT per te!lo sai vero??? tentatrice!

    RispondiElimina
  2. Mi piace mi piace e mi piace! :) Prevedo colazioni molto sfiziose per le prossime settimane! E forse è anche la volta buona che imparo a fare una treccia decente!

    RispondiElimina
  3. baciiiiiii baciiiiiiiii, mi metto all'opera ;)

    RispondiElimina
  4. bellissimo Ele! e sono molto, molto contenatd i imparare qualcosa in più sulla cucina ebraica! Grazie per òa scelta!

    RispondiElimina
  5. Difficile, mannaggiatté, ma un lievitato me lo immaginavo in agguato. Con me qualsiasi fermento lievitoso scappa spaventato. Le pizze mi muoiono fra le mani! Mi sa che faccio un tentativo, ma se esce una scarpa secca, stavolta salto. :(((
    Questi pani sono incantevoli e la sfida è bellissima. Per me la più difficile ad oggi. BAcione grande Ele, Pat

    RispondiElimina
  6. E' un'autentica meraviglia!! :)

    RispondiElimina
  7. Ele, come ho detto di là, sono felicissima per questa proposta: prima di tutto perché mi piace il pane dolce, seconda cosa (e direi la più importante) è perché non so nulla della cultura ebraica e sono felice di scoprire qualcosa proprio attraverso la cucina!
    Grazie davvero! :)

    p.s. la prima foto mi ha incantata!

    RispondiElimina
  8. Come ho già detto alle amiche di MT, questa non è cucina ma cultura. Sono queste le ricette in cui vale la pena cimentarsi, non solo per imparare la preparazione di una nuova ricetta ma per apprendere molto di più. a presto. mari

    RispondiElimina
  9. bellissima ricetta, mi piacciono queste cose che portano con sé secoli di tradizione (:
    sara' un bell'MTC!

    RispondiElimina
  10. Grazie Ele, grazie davvero di cuore.
    Amo alla follia i lievitati e la mia curiosità per la cultura Ebraica, di cui la cucina è un'espressione, è fortemente solleticata da questa tua proposta.
    Mi metto all'opera, ho già un'idea!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  11. Dalla felicità di sapere che avevi vinto, all'ansia e al timore di sapere quale ricetta avresti scelto. Sono passata poi nuovamente alla felicità appena l'ho vista. Sarà difficile, sarà una vera sfida e questo mi affascina, mi intimorisce e mi sprona a dare il meglio. Perché leggendola sembra facile e forse nella pratica pura e semplice lo è, ma è una ricetta che porta con sé la storia, la spiritualità e l'amore di un popolo.
    Ho un non so che nella pancia, come le farfalle nello stomaco. Un'emozione.
    Meravigliosa ricetta, splendida sfida!
    Grazie, Ele!!!

    RispondiElimina
  12. Anche io non sono esperta di lievitati ma la cultura ebraica mi affascina sempre e poterla conoscere attraverso la cucina è meraviglioso. Ho già un'idea da sviluppare ancora...Grazie anche perchè mi sembra facile. baci

    RispondiElimina
  13. Che bella proposta!!!peró perché tra i vari siti viene chiamato challah? Quest'ultimo viene Benedetto il venerdi sera però noto che ha gli stessi ingredienti del tuo pane...non capisco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, puoi trovare quello che vuoi su internet, ma la Challah che si benedice il venerdì sera, non avrà MAI un ripieno. non sulla tavola di un ebreo praticante.

      Elimina
    2. Ah ok,la differenza è il ripieno! Ok grazie! Trovavo tante ricette ma non ne capivo la differenza! Perfetto! Grazie mille Ele. Mi piace molto questa sfida ;)

      Elimina
  14. Mi piace un sacco questo pane intriso di storia e tradizione... Una scelta meravigliosa!!!

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Elle grazie!!!!!!
    Bellissimo post, sono contentissima di poter imparare qualcosina delle vostre regole. Corro a stampare e studiare!!!!
    Vitto

    RispondiElimina
  17. si, c'è l'olio di oliva, sono salva!!!!!!!per niente delusa, anzi...felice, non ho altra parola, voglio sentire anche io questo profumo e pensarti!

    RispondiElimina
  18. io mi aspettavo proprio un piatto della tradizione ebraica :-)
    sono negata per i lievitati ma se ho affrontato il danubio, posso fare anche questo pane dolce, giusto?
    buon divertimento con l'MTC!
    Ciao
    CrisG

    RispondiElimina
  19. mmmm che dici ci provo????

    RispondiElimina
  20. Delusi? Ma tu non hai idea di quello che hai fatto, piuttosto.
    Ed io, definitivamente, amo questo gioco che gioco non è.
    E te, of course.

    RispondiElimina
  21. Inanzitutto, complimenti per la vittoria! Se fosse per me vinceresti tutti i mesi, comunque. In secondo luogo, grazie di cuore per questa ricetta: sono anche un po' emozionata all'idea di cimentarmi per la prima volta con la cucina ebraica e chissa' che non si dia il via ad un approfondimento di questo tema che da tempo dorme nel solito cassetto...Un abbraccio, a presto

    RispondiElimina
  22. Preparati, ti rompero' le scatole. Questo il post che ho appena inviato ad MT. :) Capisci cosa vuol dire, vero? che riceverai un sacco di mail con richieste di aiuto... :))

    Sono tentata di partecipare, mi prendete? :)
    E soprattutto, portate pazienza se sbaglio qualcosa? Nelle regole intendo, in quelle dell'MT.
    per il resto, sbagliare sulla treccia, sul tipo di ingredienti usati - kosher o non kosher, per esempio - significherà una sola cosa: ricevere critiche che mi permetteranno di imparare qualcosa che non so. Che resta la cosa più divertente.
    Ben trovati, in ogni caso. :))

    RispondiElimina
  23. MI aspettavo un lievitato...e l'ho trovatao!
    Sono felicissima! Grazie Ele!!

    ciao loredana

    RispondiElimina
  24. un'ultima cosa, posso usare cacao, gocce di cioccolato, uvetta, frutta fresca o secca, non solo come ripieno ma anche nell'impasto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, io direi di no. ma chiedi da Mnù Turistico, che son loro che fanno le regole

      Elimina
  25. Grazie Eleonora! Sono onorata.
    I lievitati sono la mia passione e soprattutto quelli che hanno una "storia".
    Non avevo mai affrontato i lievitati della cucina ebraica perchè troppo rispettosa delle tradizioni. Ma ora non ho scuse, con una maestra come te mi lancio.

    RispondiElimina
  26. Anche se non partecipo all'Mtc, vorrei proprio provare questa splendida ricetta!
    Un bacione

    RispondiElimina
  27. Che bello!!!Queste sfide mi intrigano tantissimo!!!
    Ele volevo ringraziarti per esserti iscritta tra i mie lettori è un vero onore per me!
    Un bacio e buona giornata!
    Paola

    RispondiElimina
  28. Eleonora scusa la mia assenza dal tuo blog ma non mi dava più l'aggiornamento e non so come mai, oggi invece miracolo ho visto questa meraviglia!!!!! Splendido questo pane dolce e sono felice di averti ritrovata! Un bacione

    RispondiElimina
  29. Ele, posso chiederti una cosa? Il libro da cui hai preso e modificato la ricetta, esiste anche in italiano? (il mio inglese è a dir poco arrugginito :P)

    RispondiElimina
  30. Ma che buona questa traccina ripiena! I dolci con l'impasto lievitato sono sempre buonissimi.

    RispondiElimina
  31. Ho imparato solo qualche mese fa a fare lo Challah e sono felice di aggiungere il pane del sabato alle mie conoscenze :)

    Grazie Eleonora e ancora complimenti per la tua torta Pasqualina!!!

    RispondiElimina
  32. naturalmente avevo pensato a tutt'altro ma sono felicissima, e lo sara anche mio marito, misa che questa volta provo la ricetta originale con l'uvetta, buonissima!!!
    e ancora complimenti :-D

    RispondiElimina
  33. Grazie Eleonora per la tua ricetta! Come mi rende felice apprendere da te qualcosina sulla cucina ebraica che non conosco per niente, e poi farlo proprio nel campo del pane, che adoro, è bellissimo! Sento già quel profumino di cui parli... non vedo l'ora!!!
    Un abbraccio,
    Bucci

    RispondiElimina
  34. Ormai non c'è una gara che non mi piace, però sai che io ho un debole per i lievitati...e il fatto che abbia un significato particolare, legato a bei momenti in famiglia, ad una giornata di festa, lo rende ancora più speciale. Bellissima sfida!!

    RispondiElimina
  35. Fantastica ricetta *O*! E anche se non partecipo da un po' all'MTC e con i lievitati non sono per niente brava, non vedo l'ora di provare il pane dello Shabbat, soprattutto perché adoro i lievitati dolci fatti in casa ^__^!

    RispondiElimina
  36. Ciao! Io sono "nuova"...nel senso che sono l'ultima arrivata e spero dvvero tanto di riscire a rendere ,almeno un pochino,merito aala tua meravigliosa ricetta e alla cultura affascinantissima cui appartiene.
    Mille grazie per avermi trasportato in un mondo che conosco poco,in questo modo riuscirò a scoprirlo...e grazie anche per aver scelto un lievitato che tanto mi spaventa ma di più mi stimola!

    F.

    RispondiElimina
  37. l'ho indovinatooooooo! yavadavaduuuuuuuuuu!
    medaglia, medaglia... medagliaaaa!!!

    :)

    RispondiElimina
  38. grazie 2 volte! 1 niente cammelli e soprattutto cavallette.....ahahhahahahhahahah... 2 Bellissima ricetta spero solo di non combinare pasticci come l'ultima volta ^___^

    RispondiElimina
  39. ha un aspetto troppo invitante!!!!

    RispondiElimina
  40. I complimenti sono di rito, e va beh, te li meriti tutti....
    Io di darei un bacio in fronte per la scelta di questo pane dolce: meraviglioso come il nome... pane dolce. dice praticamente tutto da solo... sarà una gran bella sfida!
    Buona giornata E ... GRAZIE!
    Sandra

    RispondiElimina
  41. ahhhhh e pensare che per tutta la notte non riuscivo a pensare oltre la carne ^.^ ahhahah e certo che partecipo io che li adoro i lievitati :))))
    sono perfetti

    RispondiElimina
  42. Ele!!! E se ci mettessi dentro le cavallette?!? Ah ah ah!!! A parte gli scherzi, la ricetta mi piace un sacco e spero riuscirò ad ottenere un risultato vagamente simile al tuo...lo spero davvero! Per festeggiare te e quella piccola creatura ballerina che porti in grembo <3!
    Ti abbraccio forte!
    Ema

    RispondiElimina
  43. Sei stata bravissima!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  44. Bella proposta Ele! Altro che delusa, sto facendo i salti di gioia e se non avessi il pargolo tra le braccia mi sarei già messa ad impastare.

    RispondiElimina
  45. Che meraviglia! Non ci sono altre parole!!!!

    RispondiElimina
  46. Lo divorerei se solo lo avessi qui davanti a me :-)
    Ottima scelta!
    Fabio

    RispondiElimina
  47. Mi piace molto! Sarà che ho un debole per i dolci lievitati, anche se non li faccio spesso a causa della preparazione lunga.. bello, lo proverò

    RispondiElimina
  48. Bhè...sai già che ci proverò vero?
    ***

    RispondiElimina
  49. Eccomi qua..tutto chiarissimo.....ed è proprio una bellissima ricetta :*

    RispondiElimina
  50. Ti dico soltanto che ho già preso il ripieno prima di aver letto la ricetta (l'ho fatto proprio adesso) e sò che questo impasto mi piacerà assai! Tutto chiaro, anche perché come sempre sei bravissima e vera in quello che scrivi!


    Besos

    RispondiElimina
  51. E' una vita che sogno di farlo.
    Il tuo mi sembra riuscito perfettamente...mamma mia, chissà com'era morbido.
    Mi hai fatto venire voglia di provarlo,dopo tante insicurezze.
    Complimenti.
    Buona domenica,
    Inco.

    RispondiElimina
  52. Oh mamma mia che meraviglia!
    Storia, tradizione ... bontà ... spettacolare!
    Ci proverò con molto piacere!
    Un bacione
    Monique

    RispondiElimina
  53. Piacere di fare la tua conoscenza, Eleonora!
    Complimenti per la meritatissima vincita dell'MTChallenge e grazie per questa meravigliosa ricetta che ci hai proposto! Presto scoprirai i motivi del mio entusiasmo... speriamo solo di fare un buon lievitato! ^_^
    Ciao!

    RispondiElimina
  54. Bellissima ricetta, non solo per i pani, ma sopratutto per la storia. Penso subito al ripieno.

    RispondiElimina
  55. Non riesco a partecipare all'MTC ma questo pane dolce lo voglio proprio fare!!! ciao carissima!!!!

    RispondiElimina
  56. http://gliamorididida.blogspot.it/2012/10/con-tutto-il-cuore-shabbat-shalom.html
    un abbraccio emozionato
    dida

    RispondiElimina
  57. cucù! mai, dico mai, ho pubblicato la ricetta il primo giorno!
    Shabbat-strudel
    Una cosa, l'ho chiamato shabbat strudel perché è un pan dolce del sabato con ripieno di strudel, ma se non lo posso chiamare così per qualche ragione dimmelo che cambio il nome

    baci

    RispondiElimina
  58. Ecco come far venire il ripieno nella treccia!
    Grazie ....davvero belle
    francesca

    RispondiElimina
  59. Cara Eleonora,
    ecco qui la mia ricetta:
    http://lacucinadibucci.blogspot.it/2012/10/il-pane-dolce-dello-shabbat-ripieno-di.html
    Baci, Bucci

    RispondiElimina
  60. Allora..ho sbagliato la finitura (non avevo capito che i semini erano obbligatori..) e non sono riuscita a inserire il banner ma ho ovviato come meglio potevo a entrambe le cose..certo solo ovviato :(
    Però sono così fiera che siano lievitate le mie trecce senza glutine..che sarò felice se anche solo le guarderete di sfuggita :)
    Grazie a tutte e alla prossima!
    Erika, Celiacooking

    http://celiacooking.blogspot.it/2012/10/il-mio-primo-mtcil-pane-dolce-del-sabato.html

    RispondiElimina
  61. Buongiorno,
    sono alla ricerca di un olio d'oliva delicato (ma qui è un'impresa impossibile!) altrimenti il mio pane diventa immangiabile :(
    Se conoscete una marca industriale che lo sia accetto suggerimenti, altrimenti posso usare un olio di semi? Lo so sono rompina, ma l'olio locale è davvero troppo forte!
    Un bacione,
    Sarah

    RispondiElimina
  62. Ciao Ele,
    sono arrivata qui or ora e vedo delle fantastiche ricette da tutto il mondo!
    Questa treccia che non ho mai fatto è fantastica come bellissime le foto...
    ..guarda che mi fermo con i tuoi lettori fissi!
    A presto,
    Roberta http://facciamocheerolacuoca.blogspot.it/

    RispondiElimina
  63. Grazie Eleonora
    per la splendida proposta ricca di storia e cultura
    il valore aggiunto di questo gioco è proprio la possibilità che ogni ricetta da ad ognuno di noi di imparare e non prettamente dal punto di vista culinario
    ecco la mia
    Treccia farcita o pane dolce dello Shabbat-sabato ebraico

    l'ho già rifatto due volte ed ogni volta è sparito in un lampo
    Grazie buona settimana
    Manu

    RispondiElimina
  64. ecchime...spero questa volta di non aver fatto pasticci ^___^
    http://www.sosidolcesalato.com/2012/10/pane-dolce-dello-shabbat.html

    RispondiElimina
  65. Wow sei bravissima! Ps mi sono appena iscritta al tuo blog!

    RispondiElimina
  66. lo sai no che non l'ho fatto per te!:D

    http://www.cappuccinoecornetto.com/2012/10/la-treccia-di-pane-del-sabato-ma-anche-del-lunedi-martedi-mercoledi.html

    <3

    RispondiElimina
  67. Ciao Eleonora, ho scoperto il tuo blog grazie all' MTC e mi sono aggiunta ai tuoi lettori!
    Mi farebbe piacere un tuo parere sul mio "pane dolce del sabato", questo è il mio blog

    http://simolovecooking.blogspot.it

    Grazie, un bacione e buona serata!
    Simo

    RispondiElimina
  68. A quante are ieri ho spammato dovunque tranne che nel posto giusto! http://noidueincucina.blogspot.it/2012/10/pane-dolce-del-sabato-in-tre-versioni.html
    Un bacione e, mi raccomando, RIPOSO!!!

    RispondiElimina
  69. posto anche qui la mia versione! anzi le mie versioni. grazie eleonoraaaaa!

    http://www.loveateverybite.com/lievitati/pane-dolce-del-sabato-shabbat-braided-bread/

    RispondiElimina
  70. un altro tutto per te, perché tu non abbia di che annoiarti, in questo mese :-P
    Pane dello shabbat pere, cardamomo e arachidi (senza glutine)

    RispondiElimina
  71. Ciao!! Come promesso bisso e trisso!

    http://lacucinadibucci.blogspot.it/2012/10/il-pane-dolce-dello-shabbat-alla-farina.html

    Un abbraccio,
    Bucci

    RispondiElimina
  72. Ciao Eleonora. Ecco la mia ricetta. Grazie mille ;) Mari

    http://lasagnapazza.blogspot.it/2012/10/il-pane-dolce-del-sabato-ai-semi-di.html

    RispondiElimina
  73. ....E qui c'è la seconda. Abbronzata come la prima visto che sono state in forno insieme, ma davvero buona! Grazie ancora per aver proposto questa meraviglia di pane e soprattutto per avere aumentato la consapevolezza nel web. :-)

    http://laapplepiedimarypie.blogspot.it/2012/10/pane-dolce-dello-shabbat-ai-datteri.html

    RispondiElimina
  74. Ciao Eleonora, lascio anche a te il link della mia versione!
    Grazie per questa ricetta!
    Un abbraccio
    PAola
    http://lacucinapiccolina.blogspot.com/2012/10/il-pane-dolce-del-sabato-per-lmtc-e.html

    RispondiElimina
  75. Pane meraviglioso... Grazie 1000 della ricetta!!!

    RispondiElimina
  76. Ti ringrazio per avermi fatto conoscere questa ricetta che trovo fantastica!! ecco il mio pane per l MTC
    http://dolcemeringa.blogspot.it/2012/10/pane-dolce-del-sabato.html
    un bacio

    RispondiElimina
  77. Cara Eleonora, grazie da parte di tutta la famiglia per avermi insegnato questa ricetta.
    Ecco il link del mio pane dolce del sabato: http://www.cookingwithmarica.net/il-pane-dolce-dello-shabbat-con-la-pasta-madre/
    Saluti golosi, Marica

    RispondiElimina
  78. Eleonora, non ero ancora passata per ringraziarti della splendida ricetta e dell'occasione che mi hai dato di avvicinarmi alla cultura ebraica :)
    Avrei voluto preparare altre due trecce ma non ce la faccio come tempi.
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
  79. grazie, mi è piaciuto molto tutto tutto tutto! (PS: poi però mi spieghi perché il tuo pane è tanto più bello del mio...) http://acquavivascorre.blogspot.it/2012/10/viva-le-tradizioni.html

    RispondiElimina
  80. sentivo che non avevi abbastanza da fare, e che ti stavi annoiando ;-)

    http://lagaiaceliaca.blogspot.it/2012/10/sono-gli-ultimi-prometto.html

    RispondiElimina
  81. Ciao Eleonora ti ho scoperto grazie all'MTC......
    Sono una esordiente e questa e' la mia prima ricetta.... speriamo bene!
    Grazie della splendida ricetta! :-)
    http://ilariago.blogspot.com.es

    RispondiElimina
  82. Ciao Ele,
    ho preparato anch'io il pane dolce del Sabato :-)
    Questo è il link:
    http://aleonlykitchen.blogspot.it/2012/10/il-pane-dolce-dello-sabato-per-lmtc-di.html

    RispondiElimina
  83. si può dire Sbabbat Shalom oggi??? eccoti i miei due ultimi pani...http://www.sosidolcesalato.com/2012/10/pane-dolce-dello-shabbate-2.html....ciao e buon sabato

    RispondiElimina
  84. Ciao Eleonora visto che ho paura di aver fatto un po' di casino, diciamo lo pure, essendo la prima volta che partecipò al' Mt Challenge e non avendo ancora visto apparire la mia ricetta tra gli sfidanti vi rimando il link del mio blog ....
    Grazie ancora della tua pazienza ;-)

    http://ilariago.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
  85. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  86. Ho temuto fino alla fine di non farcela!
    Spero tanto che, nonostante il poco tempo che in questi giorni avrai a disposizione, tu possa leggere l'amore che ho messo nel "preparare" il mio pane dolce del Sabato!
    Grazie Eleonora!
    In bocca al lupo a tutti!

    http://ilsorrisovienmangiando.blogspot.it/2012/10/un-pane-dolce-del-sabato-per-i-bambini.html

    RispondiElimina
  87. Come solito all'ultimo...

    http://glu-fri.blogspot.com.ar/2012/10/un-bagel-e-una-ciambella-con-rigor.html

    Bacioni, Simo

    RispondiElimina
  88. Ciao Eleonora, sono arrivata (forse) sul filo di lana di là e arrivo tardi di qua... scusami!
    Questo è il link del post. E' stato bello questo MTC, e io spero di non essermi spinta oltre... di sicuro però ho girato tanto e ho scoperto un sacco di cose.

    http://pupaccena.blogspot.it/2012/10/pane-dolce-del-sabato-e-dintorni.html

    Ciao
    roberta

    RispondiElimina
  89. ciao! cercavo un dolce da colazione adatto a tutta la famiglia. ho fatto questo pane ed è venuto divino! ha svoltato la mattinata ed è piaciuto a tutti, anche ai miei gemelli di 10 mesi. grazie!!

    RispondiElimina
  90. Quel plaisir de decouvrir ton blog !
    Cette recette est magnifique, les photos sont superbes

    RispondiElimina
  91. Eccomi, finalmente!
    Giusto per dirti grazie.
    L'ho fatto, rifatto e ririfatto.
    Pero' ha un difetto: FINISCE TROPPO IN FRETTA!
    un bacione

    PS vieni a trovarmi oggi!

    RispondiElimina
  92. Cara Eleonora Coincidenza (!) vuole che abbia appena finito di leggere un bel libro,(Finchè le stelle saranno in cielo) che consiglio, in cui si parla, tra l'altro di dolci della tradizione ebraica (ci sono anche alcune ricette!). Seguendo questo filo invisibile, sono capitata nel tuo blog proprio in questa pagina! Devo proprio provare la treccia... nonchè alcune ricette riportate nel libro... A presto Silvana

    RispondiElimina
  93. I am sure this piece of writing has touched all the internet
    viewers, its really really nice post on building up new webpage.


    Here is my web-site: best cellulite treatment

    RispondiElimina
  94. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  95. Provata...ma la devo rifare: non ha lievitato bene....riproverò! bacio cri

    RispondiElimina
  96. FATTA Più VOLTE...E SEMPRE RIUSCITISSIMA;)

    RispondiElimina